Ha senso rivendere computer?

Nel 2021 ha senso rivendere Computer?

La risposta a tutte le domande che vi farete è sempre la stessa: DIPENDE.

Se rivendiamo computer di fascia bassa, andiamo a fare concorrenza alla grande distribuzione e sicuramente ne usciamo perdenti.
QUINDI se vogliamo rivendere computer scegliamo un target business, computer di fascia media/alta, che tradotto in soldoni sono quei computer che costano dalle 700 euro in su.

Ho rivenduto computer per molti anni, e quindi conosco bene i margini di guadagno, che purtroppo, nel corso degli anni si sono sempre più assottigliati, anzi ad oggi siamo arrivati a non aver nessun margine di guadagno.
EBBENE SI, anni fa si poteva tranquillamente effettuare un ricarico del 30% sull’hardware venduto, oggi siamo sotto il 5%, e come dicevo, spesso questo margine non esiste perchè lo stesso PC lo si trova nella grande distribuzione ad un prezzo inferiore che ci viene fato dal Distributore.

MA com’è possibile?
Semplice la grande distribuzione fa accordi diretti con i Brand e acquista grandi quantitativi, noi piccoli, dobbiamo acquistare all’occorrenza.
Altro disagio è sul lato economico, i piccoli rivenditori sono costretti a pagare in anticipo i Distributori ma ai clienti finali spesso si deve utilizzare la formula di pagamento a 30 giorni.

Altro problema che ho spesso vissuto è il WEB, al giorno d’oggi è veramente semplice trovare i prezzi di Computer, basta cercare su Google marca e modello e il gioco è fatto; spesso i clienti cercano sul web e fanno paragoni, chiedendo sconti.

Nel 2021, la sola rivendita di HW non è redditizia, è necessario aggiungere servizi professionali come Installazione e configurazione della rete, Configurazione di Stampanti e Scanner, Rivendita di Software, Sistemi di Sicurezza e Backup.

Share this post: